“Berlusconi è una persona inaffidabile”

Stamattina ho letto sul Corriere della Sera un’intervista che Fabrizio Ronconi ha fatto a Sandra Lonardo, moglie di Clemente Mastella. In questa intervista appaiono affermazioni sconcertanti che fanno riflettere. Nella stessa, infatti, la Lonardo taccia Berlusconi di essere un “Uomo inaffidabile, vergognosamente inaffidabile!” senza spiegare, però, cosa intende per inaffidabile e, soprattutto, perché lo consideri tale. Io non voglio fare demagogia o fantapolitica ma solitamente queste sono frasi tipiche di rei confessi: qualcuno è inaffidabile se in seguito ad un accordo, ad un patto o ad una promessa non mantiene la propria parola data. Ora la mia domanda è la seguente: c’era un accordo, un patto, tra Berlusconi e Mastella? Se sì, in che cosa consisteva e quando è stato siglato? Se non c’era perché Berlusconi sarebbe un uomo inaffidabile?
Con quanto dico non voglio difendere Berlusconi essendo, il sottoscritto, molto lontano dal pensiero del “Cavaliere” e soprattutto dai suoi modi e da come lui intende la politica. Ma questo non toglie che le affermazioni della Lonardo siano di una gravità incredibile.
Sullo Zanichelli la parola “Inaffidabile” è spiegata in questi termini: “Detto di persona di cui non ci si può fidare”; ma allora perché la Lonardo ritiene che Berlusconi sia una persona di cui non ci si può fidare? Forse perché Berlusconi aveva promesso qualcosa che poi non ha mantenuto rifiutando l’alleanza con Mastella? E se è così cosa aveva promesso? Ma soprattutto cosa aveva voluto in cambio di questa promessa? La caduta del Governo Prodi? Ripeto: lungi da me voler fare demagogia o fantapolitica, ma le affermazioni che si fanno, vanno sempre ponderate e rapportate ad un pubblico che, ovviamente, si porrà delle domande. D’altronde la storia della caduta del Governo Prodi è molto strana: Mastella viene indagato e per questo motivo molto correttamente si dimette da Ministro della Giustizia ma promette di dare l’appoggio esterno al Governo Prodi; il giorno successivo cambia idea e determina la caduta dello stesso senza, peraltro, nessun motivo, neanche di facciata (l’unico motivo che è stato portato è che “umanamente non ha avuto l’appoggio della maggioranza”, cosa che mi lascia alquanto perplesso).
A questo punto mi chiedo: “Come definirebbe allora, la signora Lonardo, il comportamento di suo marito? E’ stato un comportamento di persona affidabile? Mi verrebbe quasi da dire: “Da che pulpito viene la predica!”

Annunci

~ di Emanuele su marzo 2, 2008.

3 Risposte to ““Berlusconi è una persona inaffidabile””

  1. Mastella non avrebbe mai fatto cadere il governo senza la promessa di qualche poltrona. Mi sembra ovvio: strano che si sia fidato di Berlusconi, mi fa quasi tenerezza la sua ingenuità..quasi quasi lo voto.

  2. Ieri sera a Porta a Porta, Silvio Berlusconi ha risposto su questo argomento dicendo che aveva fatto una sorta di patto con Mastella, ovvero mettere nella lista del PdL 10 suoi candidati (6 deputati e 4 senatori); in seguito però Berlusconi ha scoperto dai sondaggi che con Mastella in lista avrebbe perso 10-12% dei voti e allora lo ha cacciato a calci in culo.

  3. ahahahahahh
    e lo ha detto proprio così a porta a porta??
    “si, c’era un accordo, ma dopo che mastella ha fatto il suo “dovere” mi sono fatto due conti e non mi conveniva tener fede al patto e alla mia parola…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: