La fabbrica del consenso

I cinque filitri attraverso cui passano le notizie:
Il primo filtro è quello della proprietà. Le persone influenti e le multinazionali posseggono e controllano i media dominanti.
Il secondo filtro è la pubblicità. i media dipendono dalla pubblicità come fonte di finanziamento.
Il terzo filtro è ciò che chiamiamo “sourcing”. i media hanno bisogno di fonti di notizie e vogliono che le fonti che possano fornire notizie giornaliere siano affidabili, credibili e che non costino troppo. Tali notizie vengono fornite dalle istituzioni governative, dalla comunità affaristica e imprenditoriale o dalle autorità amministrative locali. Sono loro che prendono le decisioni e sono loro che fanno notizia.
Il quarto filtro è quello che chiamiamo “flak” o reazione negativa. Qualsiasi persona può fare una telefonata o scrivere una lettera di lamentela ad un giornale, ma ciò che ha realmente un effetto concreto sui media sono le lamentele che li possono seriamente minacciare, come quelli del governo, delle grosse aziende o del Pentagono.
Per cui il flak è efficace principalmente per i gruppi potenti e alcuni di questi gruppi sono gli stessi che forniscono le notizie.
Il quinto e ultimo filtro è “l’anticomunismo” come religione di stato e meccanismo di controllo.

E.S.Herman e N. Chomsky, La Fabbrica del Consenso

Annunci

~ di Giuseppe su giugno 28, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: