No alla privatizzazione dell’acqua

Contrariamente a quanto chiesto da centinaia di migliaia di cittadini, che avevano sostenuto una legge di iniziativa popolare con cui si chiedeva che l’acqua restasse un bene pubblico, questo governo si accinge a soddisfare le richieste delle solite lobbies, che estorceranno denaro ai cittadini anche dalla gestione di un bene così essenziale.
Tutto ciò viene propagandato come necessario al fine di introdurre meccanismi di concorrenza in questo settore: come se poi fosse possibile scegliere al rubinetto di bere l’acqua di Tizio e non quella di Caio. Di fatto si avrà come conseguenza la creazione di monopoli privati che avranno come fine ultimo quello di massimizzare il profitto, non quello di migliorare il servizio. Il bello è che fanno passare tutto ciò come progresso e la gran parte della gente, presa da altre mille cose, resta indifferente.
Condivido totalmente il pensiero riportato in questo articolo:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6490

La privatizzazione della vita agisce simultaneamente su due versanti, contigui e interconnessi come le due facce di un’unica moneta. Su un versante si procede a privatizzare la proprietà non più solo dei mezzi di produzione ma anche dei mezzi di sussistenza della vita della specie, sull’altro si mette in scena la riduzione della vita sociale a fatto privato.

Annunci

~ di Giuseppe su novembre 19, 2009.

Una Risposta to “No alla privatizzazione dell’acqua”

  1. siamo alla frutta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: